Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di economist
  • : Economist
  • Contatti
10 agosto 2011 3 10 /08 /agosto /2011 15:25

Oggi gli istituti finanziari sono il punto di riferimento di qualsiasi lavoratore per la gestione dei loro fondi. Anche in quest’ambito i clienti delle banche ricercano il risparmio ed esso si può trovare soprattutto nelle banche online. Si possono ritenere sicure? I conti online sono vantaggiosi?

Conto online

Sicuramente la maggior parte delle persone potrebbe pensare che avere un recapito fisico dove potersi recare sia più sicuro. Oggi però bisogna notare che il web è reso sempre più sicuro da parte di coloro che erogano servizi, soprattutto quelli finanziari. Quando si decide di aprire un conto online, infatti, vengono prese delle disposizioni che permettono di mantenere sempre alte le misure di sicurezza. Le password dei relativi conti variano di volta in volta e vengono inviate in automatico al proprio numero di cellulare. Un’altra caratteristica dei conti online è che in qualsiasi momento si possono tenere sotto controllo. Confrontando i diversi conti bancari si può affermare che i conti online sono altamente economici.

Banche online

Alcuni nomi di banche online che permettono di avere conti a basso costo e che offrono il massimo dei servizi sono Sella.it o Bmp.it.

Se si apre un conto online con queste banche, c’è l’apposita sezione “Banking Privati” che permette di gestire i movimenti, le operazioni, richiedere prestiti o mutui e fare trading online.

Un altro portale sicuro è Fineco.it. Se si ha meno di 28 anni il canone del conto è pari a zero e per tutti i clienti la carta di credito è gratuita, così come i prelievi dal bancomat in tutta Italia. C’è anche la possibilità di accumulare punti fedeltà e nel conto sono inclusi gli sms di sicurezza, che mantengono aggiornato il cliente sui bonifici effettuati o ricevuti.

Ovviamente il campo informatico è pieno di pericoli ma si possono prevenire. Il cliente può prevenirli diffidando dalle e-mail presenti nella propria casella di posta che apparentemente sembrano provenire dalla banca presso cui si ha il conto e che richiedono codici personali o password. Mantenere alta la protezione del proprio computer e sapere che la banca non richiede determinate informazioni personali sicuramente aiuterà a limitare i pericoli.

Questo permetterà di avere sicurezza sul proprio conto online e poter risparmiare.

Conto online
Repost 0
9 agosto 2011 2 09 /08 /agosto /2011 15:35

La maggior parte di noi usufruisce di servizi bancari in cambio di pagamenti più o meno modesti per la loro erogazione. In un periodo dove si è alla ricerca del risparmio in ogni campo della vita, i clienti ricercano economicità anche sui costi delle operazioni bancarie. Come si può risparmiare? Le banche online permettono di far questo.

Banche online

Le banche online permettono di risparmiare sui servizi offerti. Questo accade perché il cliente tramite il loro portale può vedere tutte le informazioni di cui ha bisogno relative al suo conto senza recarsi nelle sedi fisiche. L’automatizzazione dei dati inseriti nel sistema informatico permette di non utilizzare il personale bancario se non nei casi di insorgenza di problematiche non risolvibili senza un aiuto tecnico. Il conto online è facile da monitorare e sicuro.

Risparmiare sul conto

Una banca che permette di risparmiare di molto sui servizi offerti è Webank.it. Già nella homepage è possibile notare quali sono le clausole da non lasciarsi sfuggire. Zero canone e spese di gestione, bancomat e carta di credito gratuite, trasferimento dal vecchio conto al nuovo conto gratuito e la possibilità di avere liquidi sempre disponibili. Per aprire questo tipo di conto basta cliccare nell’apposita casella “Aprilo subito” oppure contattare il numero verde per avere ulteriori informazioni al riguardo.

Risparmiare sul mutuo

Oltre all’apertura di conti bancari, le banche online permettono di risparmiare anche sui mutui. Alcuni siti per potersi informare sono Mutui.it, Fineco.it e Trova-mutuo.it. Attraverso questi portali si possono confrontare i costi dei diversi servizi e poter notare la differenza con i servizi offerti dalla banche collocate fisicamente nella nostra zona.

Risparmiare sul prestito

Anche sui prestiti autonomi si può risparmiare cercandoli online. Anche qui, grazie ai motori di ricerca, con pochi click si possono conoscere le caratteristiche di ogni singolo prestito, confrontare le soluzioni e intraprendere azioni per conseguirlo. La praticità dei prestiti online è relativa al fatto che le clausole “negative” sono molto più basse. Infatti, se si tratta di interessi si possono notare delle differenze abissali rispetto ai costi offerti dalla banche fisiche che sono ben posizionate sul mercato. Facendo ricerche online si possono davvero trovare soluzioni della propria misura in base alle proprie tasche e all’insegna del risparmio.

Ricerca, valutazione e successiva azione per usufruire di questi servizi sono solo tre passi per conseguire quello di cui si ha bisogno.

WebankOnline
Repost 0
9 agosto 2011 2 09 /08 /agosto /2011 11:19

La banca Monte dei Paschi di Siena è ritenuta la più antica banca del mondo nata nel 1472, seconda solo al Banco di San Giorgio di Genova. Ma conosciamo meglio la sua storia e la sua successiva evoluzione che l'ha resa un istituto di credito affermato fino ad oggi.

Storia

Il Monte dei Pachi di Siena nasce come aiuto per assistere le classi più disagiate della popolazione in un momento abbastanza difficile dell’economia locale. Inizialmente nata con finalità bancarie nella sola area di Siena, comincia già dai primi anni a rompere i confini regionali e propagare la sua attività aprendo sedi nelle varie regioni e città. I suoi ambiti cominciano ad estendersi anche sui fondi di investimento e nel campo assicurativo. È la prima banca italiana a diversificare le sue attività e questo la induce ad estendersi a livelli internazioni arrivando fino a New York e Singapore. La sua fermezza nel mercato e la fiducia riscossa dalla clientela alla fine degli anni ’90, le fa avere una buona quotazione in borsa. A partire dal 2000, le sedi bancarie si sono moltiplicate e si valutano migliaia di sedi in tutto il territorio nazionale. Il Monte dei Paschi ha acquisito altri istituti finanziari come Banca Antonveneta e il 55% della Biverbanca, la cassa di risparmio di Biella e Vercelli.

Solidità

L’evoluzione della banca Monte dei Paschi di Siena indica la solidità che alcuni istituti di credito hanno nonostante i periodi bui che l’economia nel corso del tempo può avere. Negli ultimi anni si è assistito al crollo di importanti banche ma la storia della banca senese dimostra che se si hanno fondamenta solide e capacità di adattamento ed evoluzione stando al passo con i tempi, è possibile resistere ad esse. Questo ha condotto questa banca ad essere la quarta banca italiana nella classifica delle 15 banche più capitalizzate quotate sulla borsa italiana. Nel 2010 è stato effettuato su di essa uno “stress test” dal comitato specializzato nella supervisione della banche ed è stata rilevata una forte solidità patrimoniale per la resistenza alla crisi. La competizione nel campo bancario è molta ma possiamo di certo affermare che le strategie utilizzate dal Monte dei Paschi sono assolutamente vincenti e la hanno condotta a rimanere affermata fino ad oggi.

Monte dei Paschi di Siena
Repost 0
4 agosto 2011 4 04 /08 /agosto /2011 18:27

Le banche hanno una tipologia specifica di finanziamento per ogni tipologia di clientela. Per i lavoratori autonomi sono state studiate delle particolari concessioni di prestito abbastanza vantaggiose.

Definizione di lavoratore autonomo

Con tale espressione ci si riferisce a commercianti, artigiani, imprenditori e liberi professionisti che non percepiscono un reddito da lavoratore dipendente. Le banche concedono prestiti anche a questa tipologia di soggetti, ma con delle limitazioni. Ad esempio, la cessione del quinto non può essere loro concessa visto che non hanno a loro disposizione uno stipendio.

Procedura di richiesta

La documentazione necessaria per effettuare la richiesta del finanziamento consiste nell’ultima dichiarazione dei redditi, un documento d’identità valido e un certificato di residenza. Il finanziamento verrà concesso solo dopo che la situazione del richiedente verrà esaminata e dal quale esame risulti che egli non sia né cattivo pagatore e né in ritardo con alcuni pagamenti. Se risulta una situazione di tale genere, allora sarà il cliente a doversi adoperare con gli strumenti a lui a disposizione per regolarizzare la sua condizione. Una volta regolarizzata anche i protestati hanno l'opportunità di richiedere prestiti.

Tipologie di finanziamento

Il finanziamento da parte degli istituti di credito viene concesso in base all’uso che se ne vuole fare. Si possono avere due tipologie diverse di concessione di credito: i prestiti personali e i prestiti fiduciari. I secondi sono utilizzati di norma quando c’è una richiesta immediata di liquidi. In entrambi i tipi di prestito c’è piena libertà di azione per l’impiego del denaro, che non deve essere forzatamente destinato all’uso lavorativo. I due si differenziano nell’elasticità della restituzione, infatti, mentre nei prestiti personali si può far slittare la rata per un numero stabilito di volte, in quelli fiduciari ciò non è ammesso. Gli istituti bancari hanno diverse offerte per i lavoratori autonomi, ma esse solitamente conciliano tra di loro in alcuni tratti: il rimborso è rateale e mensile e hanno un importo massimo di 30.000 euro. Se la somma di denaro di cui si ha bisogno è superiore al tetto massimo, allora la banca dispone l’utilizzo di forme di fideiussione, garanzie di terze persone o altre garanzie reali. Recandosi presso gli istituti di credito o consultando i loro siti online si possono richiedere preventivi e offerte per avere prestiti veloci e vantaggiosi.

PrestitiPrestitiPrestito

Repost 0