Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di economist
  • : Economist
  • Contatti
15 agosto 2011 1 15 /08 /agosto /2011 16:20

Telecom è la principale azienda italiana di telecomunicazioni. Essa offre al cliente numerosi servizi e promozioni a prezzi competitivi. Di cosa si tratta? Quali sono i suoi servizi? Quali sono le ultime promozioni?

Telecom

Il gruppo nasce formalmente nel 1994 con la fusione di diverse società già operanti nel settore. Da quell’anno comincia la sua crescita esponenziale che la vede alle prese con altre fusioni tra cui quella del 2005 con la Tim che porta un’ulteriore scalata nel campo degli affari. Attualmente la Telecom continua ad essere il maggiore gestore telefonico utilizzato nelle rete fissa nazionale ed offre servizi di elevata qualità.

Servizi

Telecom offre servizi di telefonia fissa, cellulare, pubblica, ip e Internet e televisione via cavo. Mette a disposizione un numero verde attraverso il quale ad ogni orario della giornata i clienti possono ricevere assistenza per qualunque problematica. L’ultima novità Telecom è la creazione del Cubovision che permette di visualizzare serie tv, cartoni in HD e 3D per tutta la famiglia in oltre 20 canali tematici. La linea ADSL con il servizio Alice è costantemente in fase di aggiornamento per consentire una sempre maggiore banda di copertura e velocità sia in upload che in download. I prezzi sono divenuti altamente concorrenziali per far fronte ai piccoli gestori telefonici i quali per conquistare i clienti erogano servizi a basso costo ma, nonostante tutto la Telecom mantiene il primato nel settore.

Promozioni

Le ultime promozioni Telecom prevedono un anno di telefonate illimitate e servizio internet a prezzo scontato e richiedendo l’attivazione online è possibile ottenere il modem Wi-Fi gratis per un anno. Le promozioni variano in base a ciascuna esigenza. Ci sono piani che riguardano solamente le telefonate per coloro che non utilizzano internet ma effettuano solo chiamate e piani per chi vuole usufruire sia del servizio telefonico che internet. Sia i privati che le imprese possono valutare le promozioni e i servizi loro utili sul sito ufficiale Telecomitalia.it. Qui nelle varie sezioni si possono trovare i dettagli su ogni servizio. Le attivazioni possono avvenire online oppure contattando il 119 dove si può parlare con un operatore il quale provvederà tempestivamente all’attivazione del servizio. L’esperienza della Telecom permette ai clienti di usufruire dei servizi da essa erogati in maniera piena e affidabile nonché di poterlo fare a prezzi vantaggiosi.

Telecom
Repost 0
15 agosto 2011 1 15 /08 /agosto /2011 11:33

La comunicazione è importante per dialogare e condividere i propri pensieri e lo è tanto più per le aziende che devono pubblicizzare la loro attività. La comunicazione aziendale è fondamentale per il buon andamento di un’azienda e per questo deve essere strutturata in maniera consona, ma quali sono i principi guida da seguire per farlo?

La comunicazione

In Italia le aziende sono molto numerose e la maggior parte di esse ha un andamento fiorente. Da cosa è caratterizzato? Indipendentemente dalla loro attività, le aziende cercano di pubblicizzarsi in ogni modo a loro disponibile, sia attraverso gli strumenti mediatici che cartacei. Comunicare non significa solo informare. L’informazione consiste soltanto nel trasmettere una notizia da una sorgente a un destinatario, al contrario comunicare non è soltanto il trasmettere un’informazione ma scambiarsi sensazioni, immagini mentali e stati d’animo. Pertanto quando un’azienda decide di sviluppare una buona comunicazione deve scegliere la strategia giusta per innalzare il proprio prodotto o servizio e conquistare il consumatore o l’utente.

Principi guida

Le regole base per una buona comunicazione aziendale sono cinque: studiare e comprendere il clima generale, sfruttare i momenti opportuni, comprendere la psicologia del pubblico verso cui sarà effettuata, scegliere il mix giusto dei canali di comunicazione disponibili e assumersi la responsabilità etica dell’attività comunicativa svolta. Analizzare il clima economico, sociale, politico e culturale in cui si opera è fondamentale poiché permette di scegliere la giusta strategia dato che nei periodi di crisi il favore da parte del pubblico può facilmente svanire. Per questo nella pianificazione delle attività della comunicazione aziendale devono essere considerate le possibili reazioni del pubblico e il periodo che sta vivendo. Esso inoltre deve essere messo in condizioni di poter recepire tutto il vantaggio possibile dal prodotto o dal servizio. Importante è anche il momento opportuno per mettersi in mostra, in base al momento scelto infatti si può produrre, in maniera ampia, attenzione e notizia. I canali di comunicazione che si possono utilizzare sono: la stampa, la radio, la televisione e i media elettronici (internet, telefono, etc). L’eticità, nell’utilizzo di questi mezzi per comunicare, è una pietra miliare poiché ci si può pubblicizzare in maniera positiva ma anche negativa dato che si può rendere di dominio pubblico il comportamento scorretto delle aziende. La comunicazione deve essere onesta, corretta, tempestiva, chiara e non contestabile. Seguendo questi consigli base sicuramente l’azienda potrà aumentare la propria attività e visibilità.

Mezzi di comunicazione
Repost 0
14 luglio 2011 4 14 /07 /luglio /2011 22:47

Studi finiti? Cerchi un nuovo lavoro? Vuoi utilizzare al meglio le tue capacità? Il Bilancio di Competenze ti aiuta nel far questo.

Origine

Questo strumento nasce nel secondo dopoguerra, negli Stati Uniti, quando si riconobbe la necessità di creare una sorta di “portafoglio di competenze” per fare una "descrizione" dell’individuo e stabilire capacità, esperienze professionali e risorse per la realizzazione di un progetto professionale futuro da realizzare. Questa tecnica di orientamento si è stabilizzata ufficialmente a partire dalla legge francese del 16 luglio 1971 sul riconoscimento e la validazione delle competenze. In alcuni Stati Europei la compilazione del Bilancio è obbligatoria. In Italia si è parlato a lungo di ciò ma non è stata costituita nessuna norma obbligatoria anche se potrebbero esserci sviluppi legati alle decisioni dell'Unione Europea che approva di gran lunga la compilazione di questo strumento per permettere al cittadino di orientarsi in questo mutevole mercato del lavoro.

Definizione

Si tratta di un test di autovalutazione dove si “bilanciano” i propri ambiti di applicazione verso cui si è portati. Dopo una serie di domande seguite da 2 opzioni tra cui scegliere per la risposta, vengono indicate le relative professioni compatibili con le proprie attitudini e capacità. Il Bilancio di competenze è molto utile per acquistare consapevolezza delle proprie attitudini e aspirazioni professionali. È uno strumento che indica come ci si deve orientare nel proprio percorso formativo o in ambito lavorativo. Questo è chiaro già dalla sua definizione dove "bilancia" sta ad indicare la valutazione positiva o negativa che si fa delle proprie "competenze", ossia le proprie caratteristiche personali utilizzabili nel lavoro.

Ambiti di applicazione

Questa tecnica di orientamento è utilizzata soprattutto dagli studenti che hanno terminato gli studi superiori secondari o universitari. È utile anche per coloro che desiderano orientarsi in altri campi rispetto a quello di cui si occupano, scoprendo così in cosa possono cimentarsi dando il loro massimo. Anche coloro che non hanno esperienze lavorative alle spalle possono “testarsi” e vedere gli ambiti di applicazione adatti alle loro competenze, risorse e capacità sociali. Oltre ad essere utile al singolo individuo dando un orientamento lavorativo, sono anche le imprese che trovandosi di fronte persone qualificate e consapevoli delle loro competenze possono acquisire con meno difficoltà del personale qualificato. È davvero uno strumento di cui far uso.

Test
Repost 0